Foto
28Apr

Spring in Japan

Iniziamo il nostro viaggio in giro per il mondo partendo verso il… Giappone!

Meta perfetta da visitare in primavera, quando i ciliegi e i susini sono in fiore. E’ formato da tredici mila isole e stupisce non solo per le città avveniristiche, ma anche per la natura incontaminata e per le sue antichissime tradizioni. Da non perdere la visita al Monte Fuji, circondato da 5 laghi e alto piu’ di 3000 metri.

LINGUA : La lingua ufficiale è il giapponese.

RELIGIONE: Il 65% dei giapponesi è shintoista, il 33% buddista e l’1,4% cristiano.

SPORT: Lo sport nazionale è il sumo, che consiste nella sfida all’interno di un Dohyo, ossia un quadrato di paglia dentro cui è disegnato un cerchio.

FUSO ORARIO: 8 ore avanti rispetto all’Italia, non dimenticare di spostare le lancette!

MONETA: La moneta ufficiale è lo Yen (1 yen= € 0,01… 1 centesimo di euro!)

A TAVOLA: Finalmente a tavola… cosa mangiare?

Le pietanze piu’ note della cucina giapponese sono sushi, sashimi e tempura. Oltre alla birra ed al thè, la bevanda tipica è il sakè, un vino di riso che viene servito freddo o anche caldo. I giapponesi tengono molto all’igiene personale, per questo motivo nei ristoranti danno sempre una salviettina umida e calda per lavarsi le mani. Il the verde è sempre gratis e viene servito subito, prima di ordinare.

PRODOTTI TIPICI

I prodotti tipici della tradizione giapponese si possono acquistare nei Nomi-no-ichi, mercatini delle pulci. Si può trovare il tipico kimono  ancora utilizzato da molte donne, gli zori, tipici sandali in legno, le tende Noren molto colorate,  le statuette daruma che raffigurano un monaco secondo cui esprimendo un desiderio si colora un occhio della statua e a desiderio avvenuto si colora anche l’altro.

CAPITALE

La capitale è Tokyo, in cui vivono 12 milioni di abitanti! Una caratteristica delle città  giapponesi è non avere le vie con un nome, così come da noi. Perdersi è molto facile quindi è sicuramente sconsigliato il turismo fai-da-te.  Tokyo è collegata benissimo grazie a 13 linee della metro, da preferire a bus e tram. Da vedere il tempio di Sensoji, il piu antico di Tokyo, in cui si venera la dea Kannon. Una struttura  importante per la cultura popolare giapponese è il teatro Kabuki-za. Gli amanti del pesce non possono perdere il Tsukiji, il mercato di pesce piu’ grande al mondo.

DA NON PERDERE: –Aprile: Festa dei fiori  –  Aprile-Maggio: Settimana d’oro con giorno della vegetazione, festa della costituzione e giorno dei bambini

CURIOSITA’: Starnutire o soffiarsi il naso il pubblico è un gesto di estrema maleducazione per i giapponesi. Loro quando sono raffreddati nascondono il naso sotto una mascherina.

L’ofuro è il rito giapponese del bagno: è un locale dove ci si lava insaponandosi seduti su di uno sgabellino e ci si risciacqua con l’acqua di un catino. Dopo essersi lavati si entra nella vasca da bagno dove non si usa alcun tipo di sapone e la temperatura dell’acqua è di circa 40°. Ci si lava prima di entrare in vasca perché l’acqua della vasca viene utilizzata da tutta la famiglia e da eventuali ospiti.

In Giappone esistono i Neko café, dei locali solitamente situati non al piano strada come i comuni bar ma in appartamenti. La caratteristica di questi locali è la presenza di gatti, animali considerati portafortuna dai giapponesi. L’atmosfera è la cosa piu’ particolare in un neko café, infatti si paga in base al tempo di permanenza e non in base alla consumazione.

Cosa aspettiamo…?! Prepariamo le valigie e … Giappone!

Commenti

Latest posts by Dario Scapellato (see all)