Archives

Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali: stato dell'arte e casi clinici

Data: 2012-04-17
Luogo: Aula Magna Facoltà di Medicina e Chirurgia - Policlinico Universitario di Catania

“Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali: stato dell'arte e casi clinici”: questo è il titolo del prossimo corso organizzato dall’associazione socio-culturale Axada Catania che si terrà, martedì 17 Aprile 2012 alle ore 15.00, presso l’Aula Magna della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Catania.
L'evento è accreditato ADE (0,5 CFU) per gli studenti del corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia. Il corso sarà tenuto dal Prof. G. Inserra (Catania) e dalla Dott.ssa M. Cappello (Palermo).

Per gli studenti che volessero prenotarsi, è possibile effettuare la prenotazione on line sul sito della Facoltà di Medicina e Chirurgiahttp://www.medicinaunict.it/ademed/corsimonincorso.php), o inviando una email all'indirizzo di posta: info@axadacatania.com.

Il corso affranta un problema di grande interesse medico, che coinvolge una grossa fetta della popolazione italiana e mondiale: le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali.

Con questo termine, forse non molto corretto, ma certamente di pratico utilizzo, si designano la rettocolite ulcerosa ed il morbo di Crohn, compresi i tanti quadri clinici che ad esse si associano.
Aspetti peculiari differenziali tra colite ulcerosa e malattia di Crohn.
La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria della mucosa del retto e del colon. Il retto è virtualmente interessato e da qui l’infiammazione si può comunque estendere in senso prossimalmente fino al retto, comprendendo anche il sigma o il colon ascendente (tratto sinistro del colon). Al contrario il Morbo di Crohn colpisce, caratteristicamente, tutti gli strati della parete intestinale, interessando l’intero tubo digerente, con distribuzione continua delle lesioni. Il tenue è più frequentemente coinvolto, in particolare l’ileo terminale, ma è frequente anche la colite di Crohn. Raramente il Crohn può colpire lo stomaco e l’esofago. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, non è possibile una diagnosi certa; infatti restano un 10% dei soggetti con un quadro in bilico tra le due patologie, la dove è impossibile porre diagnosi: pertanto si parla, in generale, di "malattia infiammatoria intestinale".

È dalla consapevolezza della delicatezza di questo tema che nasce la volontà, da parte dell’associazione Axada, di creare un evento scientifico incentrato sulle Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, che avesse una duplice finalità: informativa e formativa.

Pin It on Pinterest