Archives

Diete, nutrifito-integratori, nutrizione enterale e parenterale per benessere, prevenzione o supporto in patologie medico-chirurgiche

Data: 2015-06-06
Luogo: Aula Magna Policlinico Universitario di Catania

"Diete, nutrifito-integratori, nutrizione enterale e parenterale per benessere prevenzione o supporto in patologie medico-chirurgiche": questo è il titolo del prossimo corso organizzato dall'Associazione Axada Catania, che si terrà sabato 6 giugno 2015 alle ore 9.00, presso l'Aula Magna del Policlinico Universitario etneo.

 

Relatore: Prof. Calogero Rinzivillo.

 

L’evento, patrocinato dall'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Catania è rivolto ai medici specialisti, ai medici specializzandi, agli studenti del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (con accreditamento ADE – 0,5 CFU) e degli altri corsi di laurea sanitari.

 

Il corso si inscrive nell’ambito del Progetto CARE (Continous Advances for Reaching Excellence) promosso dall’associazione socio-culturale Axada Catania. Tale progetto, in un periodo di grande razionalizzazione dei costi sanitari, si propone di innalzare gli standard formativi, puntando su qualità, pragmatismo e rigore scientifico, senza gravare sulle risorse destinate alla formazione con oneri economici aggiuntivi. Scopo del progetto è la creazione di un fitto network di partner universitari, istituzionali, ospedalieri e territoriali, che sia un punto di riferimento per l’organizzazione di training e workshops specialistici teorico-pratici per medici specializzandi, giovani specialisti, odontoiatri in formazione ed altri professionisti della sanità. il metodo didattico è incentrato su un forte pragmatismo, con lo scopo di agevolare i giovani nella crescita clinica e nel potenziamento di conoscenze, competenze e professionalità. L’approccio metodologico proposto è inoltre dinamico, multimodale ed integrato, al fine di offrire una formazione mirata e concreta per creare un collegamento tra teoria e pratica, tra mondo accademico e mondo reale, tra sanità e paziente.

 

Pin It on Pinterest